Grazie alla manipolazione di alcuni elementi dalla consistenza strana come la farina di castagne, i nostri piccoli artisti hanno potuto dare ascolto e spazio alla propria creatività, cominciando a sviluppare svariate competenze come quella sensoriale, ma anche quelle motorie, espressive e cognitive.

­čî░